Quasi-recensione: Breve storia di (quasi) tutto – Bill Bryson

Io di statistica non so niente.

Eppure quando mi capita di leggere delle scarse probabilità di accadere di qualcosa  invece è accaduto (beffardo!), provo un senso di fascinazione infinita.

Per esempio questo mondo. Per esempio l’universo.

Tutto quello che conosciamo è una violazione di ogni legge di probabilità mai calcolata.

Le proteine, per esempio. Le proteine sono impossibili. Sequenze lunghissime e ordinate di amminoacidi (migliaia!) che si formano spontaneamente ogni-singola-volta senza sbagliare un colpo.

“Sarebbe come se una tromba d’aria attraversasse una discarica e uscisse dallo sconquasso lasciando dietro di sé un jumbo jet perfettamente funzionante.”

Ma poi la Terra, che è alla distanza giusta dalla stella giusta con la luna giusta e l’atmosfera giusta e l’acqua e l’ossigeno e l’azoto e il carbonio e tutto quello che occorre perché – proprio qui, in questo remotissimo angolo di un universo inconcepibilmente vasto – esista la vita. Esistiamo noi.

E noi, giovani (ma con una discendenza antichissima) forestieri di passaggio in un posto che in realtà appartiene a creature che nemmeno riusciamo a vedere a occhio nudo e a forze che non possiamo comprendere davvero.

Questo libro parla di noi. Dovrebbe annichilirci, farci sentire striminziti e insignificanti, con tutta l’enormità delle storie che ci racconta.

E invece non mi sono mai sentita tanto grande. O tanto ricca.


(abbiamo appena trasmesso: Perché non dovrei  scrivere recensioni – Parte 987543)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...